Allerta rossa: prolungata fino alle 6 di domani mattina

L’allerta rossa sulle Provincie di Genova e Savona, viste le pessime condizioni climatiche e il perdurare della perturbazione specie sul savonese, è stata prolungata fino alle ore 6 di martedì 5 ottobre.

Sul savonese la situazione versa ancora in condizioni critiche mentre sul genovesato, per adesso, le piogge non si sono ancora viste.

Sempre critica la situazione della frana in Via Airenta a Rossiglione.

Si registrano code sulla A26 a causa frana fra Masone e Ovada e la stessa autostrada, in parecchi tratti, risulta allagata. Pulman e camion sono incolonnati e impossibilitati a procedere, per questo motivi la Polizia stradale aiuta a fare manovra per procedere in contromano e, probabilmente, uscire al primo casello in direzione Genova.

I previsori Arpal confermano: precipitazioni molto forti sul Centro-Ponente con temporali organizzati e persistenti, venti meridionali di burrasca e mareggiata.

E’ atteso il transito sulla nostra regione, dal pomeriggio, dell’area di bassa pressione denominata “Christian”: si tratterà di un passaggio molto lento, che coinvolgerà la Liguria da Ponente a Levante, con piogge che saranno più diffuse rispetto ai fenomeni localizzati della mattinata, ma sempre forti e con temporali ancora intensi.

Saranno possibili anche grandinate e colpi di vento molto forti; non si esclude che si possano verificare fenomeni di “downburst”.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto