Stati generali dell’educazione

Torna l’appuntamento con gli Stati generali dell’educazione, in programma quest’anno a Palazzo Ducale, venerdì 8 e sabato 9 ottobre, nella sala del Maggior Consiglio. L’evento, organizzato dall’Agenzia per la famiglia del Comune di Genova, ha come tema della quarta edizione “Educare alle relazioni”.

La prima giornata si aprirà, alle 9, con l’introduzione di Simonetta Saveri, responsabile di Agenzia, e i saluti dell’assessore all’Agenzia per la famiglia Lorenza Rosso. I lavori saranno condotti dall’attore e formatore Andrea Carretti e dal giornalista Franco Nativo. Non mancheranno le voci dei giovani con il coinvolgimento delle scuole e in particolare dell’Istituto Marco Polo che, con la psicopedagogista Tiziana Cecchinelli, il pediatra Giancarlo Ottonello e lo psichiatra, esperto di auto mutuo aiuto, Giorgio Schiappacasse metteranno in luce gioie e fatiche della comunicazione tra giovani e adulti.

advertisement

Alle 10,45 si aprirà un dialogo con alcuni giovani della città, tra idee e prospettive per il futuro. Alle 11.30, la tavola rotonda sul tema “Fare squadra! L’Educazione e lo Sport” a cura del Coni Liguria con un saluto di apertura di Silvia Salis, vicepresidente vicario del Coni, e gli interventi di: Antonio Micillo, presidente Coni Liguria; Cristina Caprile, direttore scientifico scuola regionale sport Coni Liguria; Ludovica Mantovani, presidente divisione calcio femminile FIGC e presidente Fondazione Torneo Ravano; Mario Salisci,sociologo e formatore, responsabile della ricerca nazionale licei sportivi.

Dalle 14.30 alle 17, nella Sala Munizioniere, pomeriggio dedicato alle realtà educative del territorio, in collaborazione con la Fondazione Auxilium che festeggia i 90 anni di attività. Quattro gruppi di lavoro si confronteranno su altrettante sfide educative: ripartire dalle relazioni familiari; ripartire da scuola e formazione; ripartire da sani stili di vita e azioni ecologiche; ripartire da aggregazione e socialità, in un mondo digitale. Per i gruppi di lavoro la partecipazione è a numero limitato ed è necessario contattare la segreteria organizzativa agenziaperlafamiglia@comune.genova.it

Sabato 9 ottobre, alle 9, saranno illustrati gli esiti dei lavori di gruppo: le proposte emerse verranno presentate da Gigi Borgiani, direttore Fondazione Auxilium, da Daniela Cavallo di Agenzia per la famiglia, dal pediatra Alberto Ferrando con i referenti dei gruppi di lavoro Nicoletta Chiarella e Liliana Urbano, Fabrizio Lertora, ideatore dell’Università dei genitori e responsabile LaborPace Caritas Genova, dal pedagogista Claudio Pesci, il Melograno Coop Sociale Onlus.

Alle ore 9,45 sul tema “Lo sguardo relazionale” interverrà il professore emerito di sociologia Pierpaolo Donati. A seguire, la tavola rotonda sul tema Educare alle relazioni condotta dalla sociologa Luisa Ribolzi,responsabile del dipartimento Educazione della Fondazione per la Sussidiarietà, e con interventi di: Nicolò Anselmi, vescovo ausiliare Arcidiocesi di Genova; la pedagogista Cinzia Leone, presidente ANPE Associazione nazionale pedagogisti Liguria; l’avvocato e mediatrice culturale Anna Pettene, presidente Osservatorio nazionale disagio giovanile e bullismo Liguria; lo psicopedagogista Stefano Rossi, scrittore e curatore scientifico di “prospettive didattiche”.

Al centro della mattinata gli studenti del liceo coreutico Gobetti che si esibiranno in performance di danza classica e contemporanea nella Sala del Maggior Consiglio.

Dopo la presentazione del progetto Amici di Studio di Agenzia per la famiglia in collaborazione con l’Università di Genova Disfor, alle 11.30, la tavola rotonda conclusiva sul tema della Ripartenza condotta da Simonetta Saveri e Paolo Martinelli dell’associazione LightHouse Genova 12, con gli interventi di: Pietro Piciocchi, assessore al Bilancio del Comune di Genova; Lorenza Rosso, assessore all’Avvocatura e Famiglia Comune di Genova; Francesco Cozzi, già procuratore capo Tribunale di Genova; Vittoria Gozzi, presidente Wylab e vicepresidente Confindustria Genova per le Start Up e la formazione; Elena Granata, docente di Urbanistica Politecnico di Milano.

Saranno presenti Liana Burlando, Cristina Fenoglio, Lucilla Tavilla che hanno seguito il progetto e lavorano per Agenzia per la famiglia.

Tante le collaborazioni, tra cui il sistema bibliotecario genovese, che avrà uno spazio per il prestito dei libri, le Misericordie Genova e l’Università della strada che darà avvio al percorso per genitori su disagio giovanile, bullismo e cyberbullismo nel Progetto INFOrmiamoci e APPlichiamoci realizzato con il contributo del Dipartimento per le politiche familiari.

Gli Stati generali dell’educazione hanno il patrocinio di Asl 3, Coni Liguria, Università di Genova, Anpe Associazione nazionale pedagogisti Liguria, Apel Associazione pediatri extraospedalieri liguri.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto