Martina Rossi: è arrivata la sentenza

Martina Rossi la studentessa genovese precipitò dal balcone di un hotel a Palma di Majorca il 10 agosto di dieci anni fa. E’ arrivta la sentenza dei Giudici di Cassazione: la ragazza morì per sfuggire a uno stupro. Il Pg in Cassazione Elisabetta Ceniccola aveva chiesto la conferma della condanna e il rigetto dei ricorsi presentati dai legali degli imputati.

Confermata, quindi, la sentenza a 3 anni di reclusione per Luca Vanneschi e Alessandro Albertoni.

advertisement

 In primo grado Albertoni e Vanneschi erano stati condannati a 6 anni per tentata violenza sessuale e morte come conseguenza di altro reato, ma questo capo di imputazione nel frattempo si è prescritto.

Fuori dalla Cassazione l’associazione ‘Non una di meno’ aveva organizzato stamani un sit-in contro i femminicidi e per chiedere giustizia per Martina. Diversi gli striscioni esposti in piazza, tra cui uno con cui si chiede ‘Verità e giustizia per Martina Rossi’, “non è stato suicidio, è stato stupro”.

La sentenza arriva in tempo, a poche settimane dalla prescrizione anche del secondo reato.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto