Cingolani “La transizione ecologica creerà nuovi posti di lavoro”

ROMA (ITALPRESS) – “I primi due-tre anni bisognerà cambiare tutto, immaginiamo però quanti posti di lavoro creerà questo modello di transizione ecologica e l’investimento sulle nuove fonti di energia”. Lo ha detto il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, durante la registrazione della prima puntata di ReStart, il programma di economia di Rai 2 in onda stasera alle 23.30.
Ma aumenteranno le bollette? “Il cambiamento costa – ha risposto il ministro alla conduttrice Annalisa Bruchi -, ma cresceremo meglio creando un nuovo tipo di economia e, ripeto, nuovi posti di lavoro. Attenzione a non dare il messaggio che la transizione fa aumentare la bolletta. L’aumento del costo dell’energia dipende dalla materia prima, il mercato è nervoso e questo influisce sui costi dell’energia. Stiamo lavorando a un provvedimento strutturale che cambi il sistema di calcolo delle bollette”.
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto