Viadotto San Benigno

Ieri si è verificato lo stop per i mezzi pesanti sul nodo di San Benigno poichè il viadotto viene considerato ammalorato e quindi la sua percorribilità pericolosa.

Da questa mattina il Comune di Genova ha disposto:

advertisement

Direzione casello Genova Ovest: che il traffico proveniente dall’elicoidale e dalla Sopraelevata carreggiata nord si disponga su due sole corsie, una proveniente dalla Sopraelevata e una proveniente dall’elicoidale, in luogo delle attuali tre, lasciando libera la corsia centrale, in adiacenza allo spartitraffico.

Direzione centro città (Sopraelevata) ed elicoidale di collegamento al porto: per il traffico proveniente da casello Genova Ovest carreggiata sud, mantenimento delle due corsie esistenti con restringimento e con indirizzamento anticipato del traffico diretto verso il porto, con utilizzo dell’elicoidale mantenendo fascia di interdizione al traffico pari a circa 1,5 m in adiacenza allo spartitraffico, e verso il centro città, con utilizzo della Sopraelevata.

Si procederà con i controlli in cui saranno coinvolti anche gli specialisti del Rina che dovrebbero durare circa un paio di settimane, con conseguenti prove di carico per verificare la tenuta del viadotto.

Le modifiche la traffico sono avvenuto a seguito delle segnalazioni, da parte di ASPI, di un potenziale ammaloramento ad un tratto dell’infrastruttura di collegamento del casello autostradale di Genova Ovest con la strada Sopraelevata Aldo Moro e con la struttura Elicoidale di collegamento al porto, in entrambe le direzioni, in attesa degli esiti di ulteriori sopralluoghi ed approfondimenti tecnici, per alleggerire il carico in corrispondenza del punto critico.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto