M5s, Fico “Progetto Conte solido, ora rimboccarsi le maniche”

ROMA (ITALPRESS) – Il progetto di Giuseppe Conte per il M5s “è solido, sta muovendo i primi passi che mi sembrano molto positivi. Chiaramente c’è da rimboccarsi le maniche, e lo faremo tutti insieme”. Lo dice, in un’intervista al Corriere della Sera, il presidente della Camera Roberto Fico. Il nostro Paese “sta facendo fronte a molteplici sfide, è uno dei periodi più complessi dal Dopoguerra a oggi – spiega -. Abbiamo il dovere di avanzare sul cronoprogramma del Piano nazionale di ripresa e resilienza per avere accesso alle risorse europee. Per farlo dobbiamo avere un Parlamento forte e che lavora continuativamente”. Per Fico moltiplicare “i momenti di confronto multilaterale può essere la strada per trovare punti di contatto e accorciare le distanze”. Tornando al M5s, Fico si sofferma sulla collocazione del Movimento in Europa: “La nostra stella polare devono essere i valori: diritti sociali e lotta alle diseguaglianze, tutela dei beni comuni e transizione ecologica, un salto di qualità e di coraggio sui diritti civili”. Il Movimento “ha messo sul tavolo la difesa di alcune misure chiave per l’agenda del governo” come il reddito di cittadinanza e l’ecobonus. “Credo che il M5S – aggiunge -, com’è nella sua storia, possa imporre nuove riflessioni e così nuovi temi, come ha fatto in questi anni su ambiente e sostenibilità. Guardiamo il Paese in questo momento e nelle sue prospettive. Il Pil cresce ma l’Italia è ferma al palo sul tema dell’adeguamento dei salari: è divenuta urgente una discussione seria sul salario minimo. Lo stesso potrei dire sul terreno dei diritti civili, che devono vedere il Movimento, come è stato in passato, forza propulsiva, a partire dalla legge sull’eutanasia. Rilanciamo su questi fronti con coraggio».
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto