L’Atalanta vince in rimonta, 2-1 al Verona

VERONA (ITALPRESS) – L’Atalanta si mette alle spalle la delusione della Champions e batte in rimonta il Verona al Bentegodi: 1-2 il risultato finale. Un successo che permette alla Dea di continuare a sognare in grande e di stare tra…le grandi. Primo tempo di marca veneta con Simeone autore della rete del vantaggio, mentre nella ripresa Miranchuk e Koopmeiners, con la deviazione di Tameze, firmano le reti della vittoria per gli orobici, che collezionano la sesta vittoria consecutiva in trasferta. L’inizio del match stenta a decollare ma, tra il 17′ e il 18′, il Verona si rende pericoloso. Ci provano infatti prima Simeone, neutralizzato da un ottimo Musso, e poi Caprari, che da posizione favorevole spedisce alto sopra la traversa. Gli orobici soffrono l’iniziativa dei padroni di casa che, al 22′, possono festeggiare il gol del vantaggio. Dalla destra, lancio di Faraoni per Simeone; l’argentino, da posizione defilata, calcia sul primo palo per l’1-0 dell’Hellas. Sotto di una rete, l’Atalanta prova a riorganizzarsi e, al 33′, su azione di ripartenza, Miranchuk serve Pasalic che di sinistro colpisce il palo. L’occasione mancata regala brio ai nerazzurri che, al 37′, siglano la rete del vantaggio. Muriel serve in area avversaria Pezzella, l’ex Udinese innesca Miranchuk che, dopo essersi smarcato, trova l’1-1 che chiude il primo tempo.
Nella ripresa inizio arrembante dell’Atalanta che, al 48′, ci prova con Muriel dal limite dell’area, ma Montipò blocca senza problemi. Tre minuti dopo arriva la risposta dell’Hellas con Tameze, che dalla distanza costringe Musso agli straordinari. L’Atalanta non si lascia intimidire e, al 62′, Gasperini può festeggiare il gol del vantaggio. Chiusura in area veneta di Veloso su Zapata e pallone che arriva sui piedi di Koopmeiners. Da fuori area, l’olandese calcia in porta trovando la deviazione di Tameze che spiazza Montipò per l’1-2 che completa la rimonta della Dea. Incassato lo svantaggio, l’undici di Tudor prova a riportarsi in partita all’82’ con Simeone che, dalla distanza, sfiora il palo nell’ultima occasione da rete di una gara che sancisce la prima sconfitta casalinga per il Verona con Tudor in panchina.
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto