Genova, bonificata l’area del centro sociale Terra di Nessuno

Sono terminate, dopo 10 giorni di lavoro, le operazioni di bonifica dell’area dove si trovava il centro sociale “Terra di Nessuno”, sgomberato tra le proteste lo scorso ottobre. I lavori di bonifica, che sono costati 10mila euro, hanno visto l’accumulo di 21 tonnellate di rifiuti, molti dei quali portati nelle aree di riciclo, mentre i restanti nelle discariche. È prevista inoltre la potatura degli alberi e la sistemazione del verde intorno alla zona di via San Bartolomeo che porterà ad un ulteriore esborso di 8mila euro. L’assessore all’ambiente del Comune di Genova Matteo Campora spiega i progetti futuri nella zona: “Vogliamo ricreare un luogo dove valorizzare il meglio che questo territorio può offrire con una visione comune, ampia e condivisa. I giovani sono una risorsa su cui vogliamo puntare per far crescere una città attenta ai bisogni di tutti”. 

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto