Doppietta di Quagliarella, Sampdoria batte Empoli 2-0

GENOVA (ITALPRESS) – Fabio Quagliarella ritrova il gol dopo 139 giorni e con la sua doppietta nel primo tempo, regala i tre punti alla Sampdoria che a Marassi supera 2-0 l’Empoli nel primo match del sabato della 26^ giornata di campionato. La gastroenterite mette fuori gioco Sensi e sulla trequarti di Giampaolo c’è spazio per Sabiri. In attacco con l’ex di giornata Caputo torna titolare Quagliarella. Un solo cambio per Andreazzoli rispetto all’undici che ha pareggiato a Cagliari: in mediana Benassi al posto di Bandinelli. Confermato Bajrami dietro le punte Cutrone e Pinamonti. Si parte e c’è subito una grande occasione per l’Empoli sugli sviluppi di un’azione partita con un gran lancio proprio di Bajrami per Cutrone. La palla arriva a centro area dove Pinamonti tocca aggiustando involontariamente il pallone all’accorrente Zurkowski che da ottima posizione non prende la porta. La prende eccome invece Quagliarella al minuto 14′ quando la Samp passa in vantaggio: Candreva manovra sulla destra, vede il movimento del suo capitano e lo serve all’ingresso dell’area. Quagliarella controlla e calcia in caduta battendo Vicario con un diagonale che si insacca preciso preciso all’angolino basso sul secondo palo. Colley di testa sfiora il raddoppio poi c’è una chance per i toscani ed è bravo Falcone a uscire a valanga su Bajrami quando il 10 dell’Empoli era pronto a concludere in porta, innescato dal bel filtrante di Zurkowski. Sempre dalla corsia di destra nasce il 2-0 blucerchiato: al 29′ Candreva serve Bereszynski che crossa forte e teso a centro area dove Quagliarella è velocissimo nel controllare e nel calciare in porta fulminando ancora Vicario. Quattro minuti più tardi invece, il portiere ospite si fa trovare pronto e dice no a Caputo che, imbeccato da Sabiri, cercava il tris in contropiede. Senza ulteriori brividi si va al riposo con la Sampdoria meritatamente avanti. Nella ripresa l’Empoli alza il baricentro e schiaccia i padroni di casa nella loro metà campo. Davvero col contagocce però le possibilità di far gol. Andreazzoli ci prova inserendo prima La Mantia, Henderson e Bandinelli e poi anche Di Francesco. I nuovi entrati confezionano una chance a poco più di 20 minuti dal triplice fischio: spunto di Bandinelli e cross per la testa di La Mantia che trova sulla sua strada il muro di Colley. Di fatto è questo l’unico vero sussulto del secondo tempo. La Samp controlla fino al termine e porta a casa un risultato fondamentale in chiave salvezza. Viceversa l’Empoli allunga la sua striscia di partite senza successi: la vittoria in campionato manca dal match di Napoli del 12 dicembre.
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto