Allegri “Siamo nel momento decisivo della stagione”

TORINO (ITALPRESS) – La partita contro la Sampdoria arriva “nel momento decisivo della stagione. Siamo verso la fine anche se mancano ancora due mesi, prima della sosta c’è una settimana intensa, bella, speriamo divertente e piacevole. La Samp con Giampaolo in casa ha fatto due partite e due vittorie con zero gol subiti. Dovremo essere pronti come approccio, troveremo una squadra che ci aggredirà, loro hanno bisogno di punti salvezza, noi di punti per arrivare fra le prime quattro. Bisogna uscire con un risultato positivo per consolidare il quarto posto”. Massimiliano Allegri tiene alta l’attenzione in casa Juve, alla vigilia della trasferta di Marassi. “Tridente Kean-Vlahovic-Morata? Devo ancora decidere, qualcuno ha bisogno di riposare. Fortunatamente sono rientrati De Sciglio e Alex Sandro, Cuadrado è a posto. Domenica, se tutto va bene, Chiellini dovrebbe essere con la squadra e speriamo di averlo mercoledì. La Champions è come il miele, quando arriva, arrivano tutti. Dybala? Paulo sta meglio, potrebbe venire a disposizione per la Champions, come Bonucci. Domenica quando ci ritroveremo faremo le valutazioni a 360 gradi”. A proposito dell’argentino e della telenovela sul rinnovo, Allegri mette in chiaro: “Paulo è un uomo ormai di 29 anni, un professionista, che è nella stessa situazione di altri in cui deve discutere del rinnovo di contratto. Un professionista gioca, va in campo e fa quello che deve fare, è un’offesa nei suoi confronti dire ‘ha bisognò. Paulo deve ritrovare la condizione e si sta impegnando molto per riuscirci. Io e la squadra abbiamo bisogno di lui per il rush finale di stagione”.
Anche perchè “nel calcio si gioca su un filo: lo abbiamo visto in Real-Psg, quando tutto sembra liscio, arriva l’imprevisto. Bisogna essere bravi a gestire l’imprevisto, altrimenti scivoli e ti fai male. Non abbiamo fatto ancora niente. I conti si fanno, speriamo, il 28 maggio o altrimenti una settimana prima. Bisogna chiacchierare poco e fare tanto, più zitti si sta meglio è. Quelli davanti sono davanti e ci resteranno, noi dobbiamo solo pensare a noi stessi e a raggiungere il quarto posto. Dobbiamo recuperare un pò di energie, dopo la sosta credo che avremo tutti a disposizione per il rush finale degli ultimi due mesi”.
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto