Ucraina, Gelmini “Stanziati 350 milioni per l’emergenza profughi”

FIRENZE (ITALPRESS) – “Abbiamo riunito la Conferenza unificata per fare un primo punto. Abbiamo affrontato tanti flussi migratori ma questo è particolare perchè è gente che scappa della guerra e lo fa per fatti contingenti, con prevalentemente persone che sono donne, anziani e minori, molti di questi non accompagnati. Prima di tutto abbiamo stanziato 350 milioni di euro in parte destinati a Regioni, Comuni e per far fronte all’assistenza sanitaria e dobbiamo pensare all’integrazione scolastica di questi ragazzi. Dobbiamo far integrare questi ragazzi nelle nostre classi ma devono anche poter seguire lezioni nella loro lingua madre”. Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini, intervenendo in streaming all’assemblea nazionale di A.L.I. in svolgimento a Firenze, parlando della gestione dei profughi ucraini che sono arrivati e stanno arrivando in Italia.
“Abbiamo stanziato 350 milioni però sapendo che se l’emergenza si prolungherà ne serviranno anche altri – ha aggiunto Gelmini -. Inoltre stiamo cercando di gestire l’emergenza sanitaria con molti dei bambini che stanno arrivando che non hanno l’esavalente. Faremo un punto a settimana nella distribuzione delle risorse e nel monitoraggio di questa esperienza nuova. Bene ha fatto il ministro degli Interni a nominare un commissario per i minori non accompagnati. Inoltre dobbiamo evitare di tranciare i legami familiari proprio per i minori non accompagnati, e si dovrà modificare la nostra normativa per salvaguardare questi rapporti familiari”.
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto