Ucraina, Zelensky: “Serve un tribunale sul modello di Norimberga”

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – “Dov’è il Consiglio di Sicurezza? Dov’è la pace? Dove sono le garanzie che le Nazioni Unite devono dare? Bisogna far sì che ogni aggressore venga fermato. Oggi il mondo vede ciò che l’esercito russo ha fatto a Bucha, ma il mondo deve ancora vedere cosa i militari russi hanno fatto in altre zone. La geografia è diversa, ma la crudeltà è la stessa”. Lo ha detto il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, intervenendo in video collegamento con il Consiglio di Sicurezza dell’Onu.
“Lo scopo dell’Onu è mantenere la pace, l’articolo uno della Carta è stato violato, a causa dell’azione della Russia nel nostro Paese, stanno avvenendo i peggiori crimini di guerra dalla fine del secondo conflitto mondiale”, ha aggiunto Zelensky.

“Serve un tribunale sul modello di Norimberga per processare la Russia per i suoi crimini commessi in Ucraina”, ha spiegato il leader di Kiev, che ha sottolineato la volontà di Putin di “trasformarci in una terra di schiavi silenziosi. Rubano ogni cosa, cibo, gioielli, hanno rapito e deportato centinaia di bambini e di donne” e quanto scoperto a Bucha è solo uno degli esempi degli eccidi perpetrati dall’esercito del Cremlino. “Ci sono prove incontrovertibili di quanto è successo”, le indagini – ha chiosato Zelensky – “saranno chiare e trasparenti”.

(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto