Ucraina, Di Maio “Negazionismo dà linfa a Putin per andare avanti”

ROMA (ITALPRESS) – “Non dobbiamo desistere dalla ricerca di una soluzione diplomatica e avviare il prima possibile l’iter per arrivare alla conferenza di pace. Putin continuerà la sua guerra contro l’Ucraina intensificando in maniera violenta gli attacchi a Sud-Est. Il presidente russo deve portare in patria un successo, a oggi non ci è ancora riuscito e non si fermerà fino a quando non avrà un trofeo da esibire. Per questo motivo il conflitto va fermato adesso, prima che si inasprisca ancora di più”. Così, in un colloquio con Fanpage.it, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Dobbiamo spingere Putin a sedersi al tavolo, serve un cessate il fuoco per dare il via a un negoziato vero, che metta in salvo i civili ucraini e fermi una minaccia alle porte dell’Europa, anche perchè fino a quando ci saranno bombardamenti e morti non ci sarà mai un tavolo reale tra le parti”, aggiunge. Per Di Maio “la guerra esiste, bisogna evitare ogni forma di negazionismo. Chi chiude gli occhi davanti ai morti reali, alla distruzione che sta avvenendo in Ucraina fa solo finta di non vedere le atrocità commesse dall’esercito russo e dà linfa alla propaganda russa che spinge Putin ad andare avanti con questa guerra assurda”.
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto