Tutelare le donne. se ne è parlato a Pietra Ligure

Anticipare la necessità di intervento delle forze dell’ordine, prevenire il reato e tutelare così maggiormente le donne”.

Lo ha detto il prefetto Francesco Messina, Direttore centrale anticrimine della Polizia di Stato, durante un convegno a Pietra Ligure per la presentazione dell’opuscolo “Questo non è amore”, finalizzato a diffondere la cultura del rispetto e della prevenzione contro la violenza sulle donne.


    “Sicuramente l’azione delle forze dell’ordine è importante e fondamentale per reprimere il fenomeno, ma non basta: è necessario arrivare prima con una cultura della prevenzione e dell’attenzione, evitando una escalation di situazioni critiche che portano a brutali episodi di mattanza – ha aggiunto -.
    Quando il Questore emette un ammonimento, per atti persecutori e per violenza domestica, informa la persona ammonita della possibilità di sottoporsi ad un programma di prevenzione organizzato dai servizi del territorio. Anche la vittima viene informata della disponibilità di centri e servizi che possano fornirle supporto. Le questure si sono attivate per favorire la presa in carico della persona ammonita, attraverso accordi con i centri specializzati”.
    La brochure “Questo non è amore” realizzato dalla direzione centrale anticrimine, conterrà tutti i dati sul fenomeno oltre ad informazioni utili per i cittadini e storie di vita vissuta che hanno avuto un lieto fine.
    Domani si terrà inoltre la prima edizione di “We run for women. Corriamo con la Polizia di Stato per fermare i femminicidi”. Una corsa di 10 km e una camminata di 3 km tra Borgio Verezzi e Pietra Ligure dove verrà allestito un village dedicato alla lotta contro la violenza di genere.
    Alla manifestazione parteciperanno diversi atleti del Gruppo sportivo “Fiamme Oro” della Polizia di Stato come Luminosa Bogliolo, primatista italiana nei 100 metri ostacoli e il fondista Daniele D’Onofrio.
    “Mettiamo tutti insieme il nostro supporto per arrivare al traguardo fondamentale della prevenzione. Vogliamo sconfiggere la violenza di genere e vogliamo arrivare prima”, ha commentato il questore di Savona Alessandra Simone

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto