Positivi all’Rsa Celesia, la denuncia della Fials

Alla Rsa Celesia di Genova 20 pazienti su 25 ricoverati sono risultati positivi al covid e oltre il 70% dei lavoratori è risultato infettato ed è assente. L’assistenza e i turni risultano garantiti da meno della metà del personale necessario.E’ la denuncia della Fials. “La situazione descritta si protrae ormai da doversi giorni senza che la direzione aziendale e i servizi preposti abbiano attivato i necessari interventi per garantire la sicurezza, l’isolamento e la sostituzione e implementazione del personale”, dicono i rappresentanti Fials Anna Maria Spiga e Mario Iannuzzi.
    “Ci risulta che oggi, mancano sei infermieri su 8 in organico, ci risulta che oggi mancano dieci OSS su 18 in organico, ci risultano assenti anche il coordinatore e il medico. Chiediamo che si intervenga con urgenza, che si mettano in sicurezza gli utenti garantendo le cure, la sicurezza e l’isolamento che sono possibili solo con la presenza degli operatori necessari per garantire assistenza e cure. Che si garantiscano gli organici e tutti i presidi necessari ad affrontare la presente emergenza Covid”, affermano Spiga e Iannuzzi che hanno scritto al direttore generale della Asl3, al direttore socio sanitario, al direttore del Distretto 10 dai quali attendono di conoscere le misure prese per risolvere l’emergenza.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa cookies per offrire una esperienza di navigazione migliore. Puoi disattivarli dal tuo browser quando desideri. Accetto Leggi tutto