Capodanno, a Genova fuochi e petardi nonostante i divieti

Capodanno, a Genova fuochi e petardi nonostante i divieti
Pubblicato:
Aggiornato:

Dopo l'ordinanza del Comune di Genova che vietava la detenzione e l'utilizzo di materiale pirotecnico o esplodente tra il 30 dicembre e l'1 gennaio, si prospettava un Capodanno tranquillo per le vie del capoluogo ligure, ma così non è stato. Infatti gli appassionati non si sono fatti scoraggiare dal provvedimento emesso e sono accorsi numerosi all'acquisto dei classici "botti di Capodanno". Allo scoccare della mezzanotte il cielo di Genova si è così riempito della luce dei fuochi artificiali e il rumore dei petardi scoppiati ha caratterizzato quei minuti. A nulla dunque sono serviti gli appelli di animalisti e ambientalisti, oltre che possibili sanzioni pecuniarie piuttosto elevate in caso di flagranza di reato.

In Diretta