Gdf Savona Scopre 299 furbetti del bonus spesa

Gdf Savona Scopre 299 furbetti del bonus spesa
Pubblicato:
Aggiornato:

I Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Savona attraverso delle indagini hanno scoperto 299 persone che usufruivano in modo illecito del "Bonus Spesa Covid-19" e hanno usufruito del bonus dichiarando di trovarsi in condizioni precarie. Le indagini hanno fatto emergere dall' esame 3.800 istanze acquisite dal Gruppo di Savona . L'ammontare di queste inflazioni è di oltre 800mila euro.

Le principali anomalie rilevate nelle autocertificazioni per usufruire del bonus sono state le dichiarazioni di false notizie sul loro patrimonio e sulla situazione economica . I 299 soggetti che hanno ottenuto indebitamente il buono spesa per un importo di oltre 65 mila euro sono stati segnalati agli Enti Comunali erogatori per il recupero delle somme indebitamente percepite. Le sanzioni amministrative partono da un minimo di 5.164 euro a un massimo di 25.882 euro.

Le attività di controllo testimoniano l'impegno della Guardia di Finanza nell'azioni di contrasto ad ogni forma di illecito e danno della Spesa pubblica Nazionale, al fine di prevenire e reprimere , soprattutto in un periodo di crisi economica e sociale causata dall' emergenza sanitaria. Diversi infatti sono le fattispecie realmente bisognose e maggiormente colpite dagli effetti economici derivati dall' emergenza Covid-19 in atto.

In Diretta